Nazzareno Ceccarelli fa ritorno a Civitavecchia

 
 
 
Lo scorso 9 febbraio, in occasione della consueta riunione tecnica obbligatoria, ha fatto gradito ritorno alla Sezione AIA di Civitavecchia, l’esplosivo Nazzareno Ceccarelli, componente C.A.I. La sua è stata una riunione basata sui concetti fondamentali dell’essere Arbitro e su quanto conta davvero essere pronti a sacrificarsi per raggiungere qualsiasi obbiettivo di carriera. Ai tanti nuovi giovani Arbitri presenti, il discorso di Nazzareno ha funzionato come una vera e propria trasfusione emozionale. Il punto chiave è stata l’esposizione di Ceccarelli nel ribadire quanto sia fondamentale per un Arbitro, non perdere mai concentrazione, dalla preparazione atletico psicologica della designazione ricevuta, alla stesura del referto, passando per tutti i momenti topici  nel corso della gara diretta. Nazzareno ha poi spostato l’attenzione sul rapporto Arbitro-Osservatore, cercando di spronare i primi a recepire con voglia di crescere quanto suggerito a fine gara nello spogliatoio, e consigliando ai secondi di valutare serenamente ogni prestazione vista, sapendo cogliere al meglio gli aspetti che vanno migliorati per il lavoro di squadra che una Sezione AIA può garantire. “Se tutte le componenti di una Sezione si interfacciano e lavorano con serenità, non possono che ottenere risultati positivi”. Nazzareno ha poi concluso il suo intervento raccontando alcuni aneddoti legati alla sua carriera da Osservatore, mettendo in risalto sempre il comune denominatore di un Associato dell’AIA, ovvero, la passione !
E che la festa continui…sempre!