Cosimo Guidato e Marco Sacco: Arbitri Benemeriti.

 

Il Presidente della Sezione, unitamente e per conto del Consiglio Direttivo e di tutti gli Associati, è lieto di esprimere grande gioia e le più sincere congratulazioni a Cosimo e Marco, per il raggiungimento del prestigioso traguardo. Il Comitato Nazionale infatti, visto l’art.48 comma 1 e 2 del vigente regolamento AIA, ha proclamato per entrambi gli Associati civitavecchiesi, l’importante e prestigiosa nomina di Arbitro Benemerito.

Ancora esordi per la nostra Sezione !

Domenica 18 Marzo, Flavia Morano, Arbitro Effettivo, ha esordito in Prima Categoria nel match Sporting Bagnoregio-Canepinese, valido per la 21° giornata del Girone A , e Andrea Gentilezza ha diretto in qualità di AA, la gara Audace – Roccasecca T. San Tommaso , valida per la 28° Giornata del Girone B del Campionato di Eccellenza, coaudivato dall’ AE Cristian Chirnoaga e dell’ AA Emiliano Caretti ,rispettivamente della Sezione di Tivoli e Roma 1

Un grandissimo in bocca al lupo da parte del presidente e di tutta la sezione a Flavia e Andrea con l’augurio di raggiungere nuovi e numerosi traguardi!

Raduno Prima Categoria

Nella giornata di sabato 17 marzo presso la Sezione si e’ svolto il raduno dei 100 arbitri a disposizione del CRA Lazio nell’organico di Prima Categoria; un evento importante e prestigioso per un gruppo rilevante di Arbitri, così ha esordito il Presidente Ventolini dando il benvenuto ai tanti colleghi.  I lavori sono iniziati intorno alle 10,30 sotto l’attenta supervisione dei responsabili Organi Tecnici Marco Sacco  e Simone Brotto, che hanno voluto fortemente questo incontro per cementare ulteriormente il gruppo che “sfornera’ “ i prossimi direttori di gara  nell’elite Regionale. 

La cura dei dettagli e la preparazione mentale alla gara sono elementi che determinano una prestazione da 8.60 di un arbitro elevandosi dalla media, poichè  sempre attento agli stimoli che l’attivita’ gli propone, argomento sviscerato dal Vice Presidente della Sezione di Roma 2 Giulio Dobosz nonche’ A.A. di alto spessore della nostra serie  ”A”; con l’aiuto delle slide e’ riuscito a catturare l’interesse della platea, motivando tutti a coltivare il sogno per arrivare il più’ in alto possibile. Dopo una breve pausa si sono svolti i quiz regolamentari sotto l’attenta verifica dei rappresentanti del Settore Tecnico Andrea Sorrentino e Antonio Di blasio, che hanno diviso l’organico in due gruppi per lavorare con maggiore tranquillità; l’attività ’e’ poi proseguita con una full-immersion di video forniti dal settore tecnico per uniformare l’interpretazione delle fallosità’ e dei conseguenti provvedimenti disciplinari con relativi interventi dei ragazzi per eliminare qualsiasi dubbio nei contesti analizzati,  dopo tanto lavoro arrivava la meritata pausa pranzo. Nel pomeriggio si riprendeva con i video delle gare dirette nella categoria, analizzando gli errori e le superficialità’ degli interessati, che suscitavano argomentazioni di autocritica e crescita per tutto il gruppo. Gradita la presenza e l’intervento dell’Organo Tecnico di seconda Categoria Ivan Magnani che ha motivato il gruppo dei “suoi”arbitri presenti. Arrivava poi l’intervento del nutrizionista Fagnani, che con grande professionalità spiegava il rapporto tra la prestazione atletica e l’alimentazione equilibrata ,ribadendo che lo sportivo deve curare sempre meglio i pasti alternando carboidrati e proteine senza eccedere, consumando diversi spuntini nella giornata per metabolizzare meglio il cibo nel tempo. Siamo giunti ai saluti finali degli organi tecnici Simone Brotto e Marco Sacco il quale  richiamava tutti alla massima concentrazione visto che il campionato e’ ormai entrato nel vivo e che ogni episodio risulta  decisivo per l’andamento delle gare; ma al tempo stesso ha voluto spronare tutti per inseguire il sogno,con la consapevolezza di aver dato il massimo senza risparmio di energie, concludendo con un video motivazionale di un noto film che e’il giusto esempio della carica emotiva e dello spirito di sacrificio che ognuno deve adoperare per conseguire il risultato,senza mai accontentarsi. Il raduno terminava intorno alle 18.00 con piena soddisfazione da parte di tutti e con il saluto del nostro Presidente che augurava successi e ambizioni di crescita per questo gruppo già proiettato nel futuro.